Associazione Volontaria per la Pace

FONTI DI PACE

Progetti di Sostegno alle Popolazioni Disagiate

Cosa Stiamo Facendo - Progetti in Corso

I Progetti su cui stiamo lavorando - Puoi darci una mano anche tu!

Aiuti a Gaza con Chiesa Valdese

Un aiuto concreto alla popolazione disabile della Striscia di Gaza, in collaborazione con Chiesa Valdese

Ospedale a Sinjar

Aiutiamo il progetto per un ospedale attrezzato a Sinjar per i bambini e le donne yazidi

Asilo e Assistenza Alimentare Eritrea

Asilo a Bambi, piccolo villaggio nei pressi dell'Asmara e partecipazione al progetto alimentare per una alimentazione controllata dei bambini eritrei

Invio Medicinali Striscia di Gaza

In risposta alla necessità di farmaci da destinare all'ospedale pubblico di Gaza El Shifa

Centro Riabilitazione Hevi a Maxmur

Aiuti ai ragazzi disabili del centro di riabilitazione Hevi a Maxmur

Aggiornamenti

Servizi Socio Sanitari e Riabilitativi per Diversamente Abili


  • Il progetto Salute e Riabilitazione per i Disabili, finanziato con l'8 per mille Chiesa Valdese, realizzato dal Palestinian Medical Relief Society (P.M.R.S.) nella Striscia di Gaza nel distretto governativo di Khan Younis, ha avuto inizio Il 1° Dicembre 2021. Le attività intraprese:

    Selezione del personale sanitario ( fisioterapisti, personale medico e coordinatori del progetto) che in una riunione hanno potuto discutere ed approfondire le metodologie da applicare.

    Il P.R.M.S. ha a disposizione un database attraverso cui può selezionare i diversi casi di disabilità e individuare quindi le terapie di cui hanno bisogno. I servizi vengono prestati a domicilio per coloro che non possono spostarsi e altri presso il Centro di Riabilitazione (sessioni di fisioterapia, terapia occupazionale, riabilitazione). Sulla base delle necessità accertate verranno forniti materiali sanitari , monouso, e ausili.

    I soggetti affetti da disabilità coinvolti sono 180 (18 Uomini- 16 donne- 99 ragazzi- 47 ragazze).
    Il numero di coloro che hanno potuto usufruire delle terapie in programma è stato distribuito come segue:


Services Total Between 18-30 Between 6-18
    M F M F
CBR 118 11 12 62 33
Physiotherapy session 58 7 3 32 16
Occupational therapy 34 5 4 10 15


Center Based Total Between 18-30 Between 6-18
    M F M F
Physiotherapy session 52 7 3 28 14
Occupational therapy 29 5 4 6 14


Home Visit Total Between 18-30 Between 6-18
    M F M F
CBR 118 11 12 62 33
Physiotherapy session 6 0 0 4 2
Occupational therapy 5 0 0 4 1


Aggiornamento Aprile 2022

Monitoraggio a Gaza attività progetto "Servizi socio sanitari e riabilitativi per persone diversamente abili", finanziato con 8X1000 Chiesa Valdese. Disabili inseriti nel progetto 180. Prestazione servizi presso il Centro di Riabilitazione a Khan Younis e a domicilio. Professionisti: terapista occupazionale, fisioterapista, tecnico riabilitazione.

Le prestazione dei servizi presso il Centro di Riabilitazione e a domicilio sono di 20/30 minuti di attività.

Contesto e sviluppo progetto: le condizioni famigliari delle persone inserite nel progetto sono molto povere.
Il progetto si sta realizzando secondo gli obiettivi definiti, con attività finalizzate a sollevare-migliorare le difficoltà delle persone disabili e rinforzare le loro capacità e le risorse. Dare sostegno ai loro famigliari.

Nel mese di febbraio è stato completato il ciclo di formazione per i famigliari dei disabili, coinvolte 201 persone, 19 maschi e 182 femmine. La formazione è stata di 4 giorni, due sessioni al giorno di due ore ciascuna. Incontri dove si sono confrontate situazioni diverse e hanno condiviso le loro difficoltà.

Le prestazioni presso il Centro di Riabilitazione sono di qualità. I famigliari dei bambini disabili assistono alle prestazioni dei servizi, per acquisire conoscenza sulla disabilità e il trattamento. Ai genitori dei bambini vengono insegnate piccole manovre da poter fare anche a casa.

Criticità rilevate: per la persona disabile c'è anche il problema della adeguatezza dei luoghi di vita. Nel corso delle visite a domicilio ho constatato i tanti ostacoli che impediscono alla persona disabile di vivere la casa. Barriere architettoniche che impediscono movimenti, di fruire di spazi con adeguata sicurezza e grandi difficoltà dell'utilizzo dei servizi igienici.


Progressi per alcune delle persone inserite nel progetto:

  • 7 casi sono migliorati nella loro attività di vita quotidiana, come tenere le posate. Acquisito un pò di autonomia nel mangiare da soli;
  • 2 casi riescono a riconoscere e leggere i numeri e alcune lettere dell'alfabeto;
  • 4 casi hanno migliorato sicurezza nelle azioni quotidiane, come vestirsi e mangiare;
  • 7 casi hanno mostrato miglioramento nei movimenti e rafforzato la muscolatura;
  • 8 casi hanno mostrato un miglioramento della mobilità;
  • 8 casi riescono a stare in piedi da soli ed in equilibrio.

Durante il mese di marzo sono stati acquistati i sottoelencati dispositivi:

  • 2 carrozzine con comoda- (già assegnate)
  • 17 carrozzine, 10 per adulti e 7 per bambini - (già assegnate)
  • 5 girelli, 3 per bambini e 2 per adulti - (2 già assegnati)
  • 4 stabilizzatori posizione eretta per bambini - (3 già assegnati)
  • 3 materassi antidecubito - (2 già assegnati)
  • 3 nebulizzatori - (1 assegnato)

Distribuzione di medicinali e materiale monouso. I disabili con particolari situazione sanitarie stanno ricevendo farmaci quali: antibiotici, multivitaminici e altri farmaci vengono forniti dietro prescrizione medica. Distribuzione di guanti monouso, anche ai famigliari per attenzione all infezione Covid, e soluzioni salina normale utilizzato sia dai professionisti nel corso delle prestazioni che dai famigliari per alcune pratiche di igiene personale o per irrigazione naso/gola.

Visite a domicilio con il team del partner locale P.M.R.S.
Mahmud 11 anni affetto da paralisi celebrale. Totalmente compromesse le funzioni motorie, ma non intellettive. Le attività del fisioterapista sono rivolte alla stimolazione delle funzioni motorie. Riferisce che Mahmud ha fatto piccoli progressi, come riuscire a spingere la carrozzina da solo e afferrare oggetti.
Abir 26 anni ha espresso problemi neurologici dopo l'attacco israeliano dell'estate 2014. La sua casa è vicino al border e durante i bombardamenti Abir ha avuto attacchi di panico. Il referto medico parla di blocco psicologico post traumatico. Ha perso la funzionalità muscolare con conseguente paralisi. Le prestazioni del fisioterapista sono manipolazioni e sollecitazioni agli arti per una ripresa dei movimenti.
Gazel 8 anni è nata con un ritardo mentale e atrofia muscolare. Riceve servizi del tecnico riabilitazione per sollecitare, attenzione e concentrazione, funzione muscoli e stare in posizione eretta. E' stato dato in dotazione con il finanziamento 8x1000 Chiesa Valdese uno stabilizzatore postura eretta.
Nada 15 anni nata con problemi motori e deficit mano-braccio sinistro. Intervento all'età di 4 anni per tumore al cervello, perdita dell' equilibrio e del coordinamento movimenti. Prestazioni servizi del terapista occupazione per acquisire autonomia nelle attività quotidiane.
I disabili con particolari situazione sanitarie ricevono farmaci quali antibiotici, multivitaminici e ad altri vengono forniti farmaci dietro prescrizione medica.

I Progetti di Fonti di Pace

Operare portando l'aiuto concreto e tangibile per le popolazioni del mondo prive dei basilari elementi di sostegno.

Centro Medico-Sanitario Ayasma

Installazione della struttura nel centro profughi di Ayasma, una baraccopoli che sorge alla periferia di Istanbul.

Centro Socio-Sanitario Yuksekova

Centro medico e sanitario impegnato nella diagnostica e nella prevenzione.

Padiglione Kurdistan

Il padiglione Kurdistan alla Biennale di Venezia per offrire la possibilità al popolo kurdo di riunirsi, confrontarsi, scambiarsi idee e opinioni.

Asilo Nido Gaza

Asilo Nido nel villaggio di Tarqumia, che sorge a 20 chilometri a ovest di Hebron, con 16.000 abitanti.

Scuola Agro-Ecologia

Organizzazione di un corso della durata di tre anni presso il Centro educazione e ricerca della riforma agraria "Contestado".

Libro-Indagine “Erano calde le mani”

Progetto che prevede un'integrazione del libro esistente, onde poterlo nuovamente distribuire per raccogliere nuovi fondi per l'Associazione YAKAY-DER.

Donne di Nusaybin

Sostegno al progetto di gestione di una sala di ristorazione e vendita di oggetti di artigianato fatto interamente da donne a Nusaybin.

Bendesel Engelliler Der

Associazione disabili, attività di sostegno e di organizzazione riguardanti la possibilità di mobilità, problemi sanitari, sociali e di formazione.

Progetto Diritto alla Salute

Diritto di accesso per gli immigrati di usufruire delle strutture pubbliche di Milano e Provincia per la salute.

Scuola Madri Straniere

Sostenere il percorso di integrazione delle mamme straniere, a supporto del loro ruolo genitoriale.

Scuola Bambini di Strada

per favorire l'apprendimento scolastico e la formazione di ragazzi e ragazze, residenti a Diyarbakir nel Municipio di Bağlar.

Libro Fotografico

Libro fotografico "Curdi, storia di un polo negato" di Eros Mauroner. Le foto sono state realizzate durante numerosi viaggi nella zona curda della Turchia

Adozione a Distanza e Orfanotrofio

Adozione a distanza degli orfani di Kobane e contributo all'edificazione di un orfanatrofio

“La pace è un sogno, può diventare realtà…
Ma per costruirla bisogna essere capaci di sognare”

Nelson Mandela

Dona il tuo 5X1000

C.F. 97409660152

IBAN IT45N0103001656000002624683

L'Associazione ha carattere esclusivamente volontaristico,
non ha nessun dipendente stipendiato
ed abbiamo cercato di ridurre al massimo le spese di gestione

Aiutaci a Creare Nuovi Progetti